L'Emilia-Romagna è la culla europea
della produzione di pere!
In Emilia Romagna si coltiva il 70% delle pere italiane. In particolare le aree riconosciute dall'Indicazione Geografica Protetta sono le province di Modena, Ferrara, Bologna, Reggio Emilia e Ravenna.

Quelle marchiate con il bollino IGP sono solo quelle coltivate secondo uno specifico disciplinare di produzione, volto ad esaltarne i requisiti di qualità e salubrità.

Sono a produzione integrata nel rispetto dell'ambiente e della salute del consumatore; sono raccolte solo quando hanno raggiunto un certo grado di maturazione; possono essere commercializzate solo quando hanno raggiunto un certo grado zuccherino.

 
Le pere dell'Emilia-Romagna hanno ottenuto il riconoscimento europeo di Indicazione Geografica Protetta (IGP) all'interno dell'Unione Europea. Un riconoscimento a tutela della tipicità dei frutti e dello stretto legame con il territorio d'origine: l'Emilia-Romagna.


Caratteristiche nutrizionali
La pera tipica è un insieme unico di sapori e aromi contenuti in un frutto riconoscibile per ben definite caratteristiche esteriori. Il consumatore che sceglie il prodotto tipico ricerca i migliori attributi organolettici, la qualità del frutto identificato dal marchio IGP deve quindi soddisfarlo pienamente.

Grazie al suo moderato apporto calorico (100 calorie per un frutto di circa 160 gr), la pera è consigliata nelle diete ed anche ai diabetici che non devono così rinunciare al piacere di un frutto dolce e succoso. In più, la pera è ricca di fibre che sono un elemento indispensabile nell'alimentazione. Contribuiscono, infatti, a limitare il livello di zucchero nel sangue, aiutano il funzionamento dell'apparato digerente, riducono il rischio di cancro del colon e il livello di colesterolo nel sangue.

I 210 mg di potassio, contenuti in una pera media, contribuiscono in maniera consistente al reintegro dei sali minerali che il nostro organismo naturalmente perde con la sudorazione e l'attività fisica. E il potassio è fondamentale per il buon funzionamento dei muscoli, della trasmissione nervosa, del metabolismo delle proteine.

La vitamina C, presente in questo frutto, svolge una preziosa azione antiossidante, fondamentale sia per garantire il normale metabolismo cellulare e la ristrutturazione dei tessuti, sia per ottenere una pelle levigata e giovane.
Le varietà IGP
Abate Fetel Prodotte in Italia, in Emilia, durante il mese di settembre. La polpa succosa, bianca e fine, ha sapore dolce-acidulo, ed è estremamente profumata e gradevole.
Conference I frutti maturano nella prima metà di settembre ed assumono una colorazione verde-giallo bronzata, rossa all'insolazione, al tatto ruvida. La polpa è bianco avorio, fondente, dolce, succosa, molto aromatica.
Decana Matura nella prima metà di settembre ed i frutti sono tondeggianti, di colore verde-giallo, con presenza di lenticelle. La polpa è bianca, dolce, gustosa, fine, fondente, di qualità eccellente, dolcissima e profumata.
Kaiser La raccolta avviene nella seconda decade di settembre. Il frutto è grosso, la buccia è rugginosa su sottofondo giallo bronzeo e con numerose lenticelle evidenti. La polpa è bianco giallastra, consistente, appena granulosa, succosa, dolce-acidula, aromatica.
Max Red Bartlett è una mutazione "William", ma in questo caso la colorazione della buccia risulta di un brillante e attraente colore rosso carminio. La polpa è bianca, fondente, dolce-acidula e zuccherina, aroma moscato caratteristico, fine e compatta.
William I frutti si raccolgono a metà agosto e si presentano con la buccia liscia, giallo chiaro con qualche leggera sfumatura rossastra sulla parte del frutto esposta al sole. La polpa è bianca, fondente, zuccherina e dal tipico e inconfondibile aroma.
Iniziativa finanziata dal Programma di Sviluppo Rurale per la Regione Emilia Romagna 2007 – 2013
Organismo responsabile dell'informazione: Agrintesa Soc.Coop.Agricola
Autorità di gestione: Direzione Generale Agricoltura – Regione Emilia Romagna

Sostegno allo Sviluppo Rurale da parte del Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale (FEASR)