Cos'è il Disciplinare Il disciplinare è un insieme di indicazioni e/o prassi operative che il produttore deve rispettare relativamente a:

Principali contenuti dei Disciplinari I Disciplinari IGP definiscono, quindi, le zone di produzione, le cultivar inserite nel programma (aggiornate, ovviamente, in base all'innovazioni varietale), le forme ed i sesti d'impianto, le modalità di attuazione delle pratiche colturali (potatura, irrigazione, concimazione, difesa fitosanitaria), nonché le produzioni ettariali ammesse. Relativamente alle IGP presenti sul territorio dell'Emilia-Romagna, per quanto riguarda l'attuazione delle pratiche colturali, si fa riferimento ai Disciplinari di Produzione Integrata.
Il disciplinare di produzione prevede, inoltre, norme relative alle caratteristiche merceologiche minime dei frutti (calibro e peso, tenore zuccherino, forma, durezza), alla conservazione del prodotto ed alla sua commercializzazione, con particolare attenzione al packaging ed alla pubblicizzazione del marchio IGP.

 
Pesche e Nettarine di Romagna
Le varietà IGP
Pesca Hanno la caratteristica buccia vellutata e sottile.
Hanno una polpa succosa e profumata che, secondo la varietà, può essere gialla o bianca, con venature rosse più evidenti in prossimità del nocciolo.
Quest'ultimo può essere aderente alla polpa (pesche duracine) o non aderente (pesche spiccagnole).
Nettarina Dette anche "pescanoce", hanno la pelle liscia senza la peluria caratteristica delle pesche.
La polpa è soda e profumata, con nocciolo libero o meno, e può essere gialla o bianca.
Iniziativa finanziata dal Programma di Sviluppo Rurale per la Regione Emilia Romagna 2007 – 2013
Organismo responsabile dell'informazione: Agrintesa Soc.Coop.Agricola
Autorità di gestione: Direzione Generale Agricoltura – Regione Emilia Romagna

Sostegno allo Sviluppo Rurale da parte del Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale (FEASR)