È buona, è sana!
QC – Qualità Controllata è un marchio depositato dalla Regione Emilia-Romagna che contraddistingue produttori e loro associazioni che scelgono di coltivare frutta secondo determinati criteri di qualità, usando tecniche di produzione integrata, che salvaguardano la salute dell'uomo e dell' ambiente. Sono tecniche che impiegano quantità limitate di prodotti fitosanitari, fertilizzanti, preparati chimici e acqua.

Quando incontrate il marchio QC significa che i prodotti contrassegnati sono garantiti da adeguati controlli, i quali assicurano il rispetto degli standard di qualità definiti da appositi disciplinari di produzione messi a punto dai tecnici della regione.

Il marchio QC offre una vera garanzia di filiera in quanto stabilisce le regole che controllano l'intero processo produttivo.

Si parte da metodo di coltivazione, tecnica agronomica, difesa fitosanitaria, diserbo, irrigazione, concimazione.

Poi si procede con i controlli nelle fasi successive: operazioni di conservazione e trasformazione della materia prima, fino al trasporto e alla vendita del prodotto.

Tutte le fasi sono sottoposte al controllo da parte di organismi accreditati.
Si crea così un "circuito virtuoso" che vede integrare i sistemi di controllo dei produttori con quelli esterni, richiesti dalla Regione Emilia-Romagna e che costituisce un elemento di massima garanzia per il consumatore.
 
La frutta a Qualità Controllata
Pesca Hanno la caratteristica buccia vellutata e sottile. Offrono proprietà rinfrescanti e disintossicanti e sono ricche di minerali. Vitamina C e provitamina A, che contengono in buona quantità, hanno un effetto antiossidante.
Nettarina Si differenziano dalle pesche per la buccia liscia e lucida. Sono ricche di vitamina C, provitamina A e sali minerali che agiscono da antiossidanti e riequilibrano le quantità giornaliere consigliate per la buona salute del corpo e della pelle.
Mela Ha un modesto contenuto calorico ed è un prezioso alleato nelle diete. La pectina, fibra alimentare contenuta specialmente nella buccia, si unisce all'acqua e forma una massa che induce il senso di sazietà.
Pera Una pera fornisce circa il 16% delle fibre necessarie al nostro fabbisogno quotidiano. Aiuta dunque a regolare le funzioni intestinali e allo stesso tempo favorisce l'eliminazione del colesterolo.
Kiwi Basta un kiwi per soddisfare il fabbisogno giornaliero di vitamina C del nostro organismo: È infatti uno dei frutti che ne contiene di più. È anche ricco di fibra e di potassio e quindi aiuta la digestione e l'eliminazione del colesterolo.
Iniziativa finanziata dal Programma di Sviluppo Rurale per la Regione Emilia Romagna 2007 – 2013
Organismo responsabile dell'informazione: Agrintesa Soc.Coop.Agricola
Autorità di gestione: Direzione Generale Agricoltura – Regione Emilia Romagna

Sostegno allo Sviluppo Rurale da parte del Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale (FEASR)